Profilo
Profilo
Foto
Mappa
Recensioni
Inserzione correlati
  • Accessibile via terra tramite un tunnel che conduce sulla strada provinciale, costruito dai romani utilizzata come porto-rifugio denominato “diva-luna”. Il sole vi arriva alle ore 10.00 circa, fino al tramonto. Le pareti a picco raggiungono i 100 metri di altezza. Nella parte alta c’è una necropoli (località Guarini) di età romana con tombe a camera scavate nella roccia (5 tombe) oggi in gran parte distrutte. Il nome Chiaia di Luna è suggerito dalla curvatura della spiaggia (a mezzaluna) e dalla roccia bianca all’estremità.

    La Spiaggia di Chiaia di Luna è chiusa per pericolo, tuttavia è possibile raggiungere la baia in barca.

  • Nessuna voce trovata

    Spiacenti, non abbiamo trovato alcuna voce. Modifica i criteri di ricerca e riprova.

    Mappa Google non caricata

    Spiacente, impossibile caricare le API delle mappe Google.

  • Lascia una Recensione